RIAPERTO PER PEDALARE

Aperto per ciclismo! Riaperto per pedalare. Che bel titolo. I negozi di biciclette possono riaprire, la notizia è stata diramata il 5 maggio 2020. Sembra già di sentire il fruscio delle ruote che girano. I raggi sono energia positiva. E non al Covid19.

AcdB Museo – un museo che racconta la storia della prima bicicletta giunta ad Alessandria nel 1867 e da lì quanta strada … – non può non celebrare questa giornata di riapertura alle biciclette che sta caratterizzando la Fase2 post (speriamo che sia davvero post) Coronavirus.

L’ufficializzazione della riapertura è on line sul sito del Mise, il Ministero dello Sviluppo Economico. Ecco qui tutto: IL DOCUMENTO DEL MISE

AcdB museo è felice di questa notizia. Non può che esserlo un museo che ha dedicato una sala – e che sala – all’officina meccanica di una volta. La culla del ciclismo e dei suoi valori, quelli che pedalano con una bicicletta e lo fanno da tanti tanti anni…

IL GIRO CHE C’È ED È CULTURA

DAL 9 MAGGIO IL GIRO CHE NON C’È: UN RACCONTO TAPPA PER TAPPA DI GIORNALISTI, SCRITTORI E ILLUSTRATORI

Un maggio senza Giro è qualcosa di impensabile per gli appassionati di ciclismo. Per questo motivo, in omaggio a una tradizione che dal 1909 accompagna la Corsa Rosa, abbiamo pensato di regalarci e di regalare a chi avrà la voglia, e la bontà, di seguirci le storie di un Giro che non c’è.

Una iniziativa a sostegno della raccolta fondi per sostenere le attività di Namasté, associazione che opera sul territorio di Bergamo assistendo migliaia di persone fragili, in una terra particolarmente colpita dal nuovo Coronavirus.

A partire dal prossimo 9 maggio una squadra di scrittori e di illustratori ogni giorno racconterà lo svolgimento della corsa rosa mettendo in campo fantasia e passione per il ciclismo.

Ciascuna tappa avrà un narratore e un illustratore diverso: l’invenzione della corsa e la classifica che ne deriveranno andranno a comporsi in un puzzle di sguardi differenti, in una visione d’insieme che è sport, geografia, paesaggio, storia e storie lungo le strade e la primavera del Giro.

Non sappiamo, in partenza, come andranno la corsa e il racconto. Non sappiamo chi vincerà e chi perderà. Accadrà tutto giorno per giorno, come in una corsa vera.

SenzaGiro sarà dunque un gioco che proverà a riempire le giornate di maggio rimaste… senza Giro. Ma giocare oggi non basta, occorre mettersi in gioco. Migliaia di persone lo stanno facendo, ogni giorno, sacrificando salute e affetti in una scommessa ben più azzardata di un passatempo ciclo-letterario. Il nostro gioco vogliamo che serva a loro.

Abbiamo quindi deciso di indirizzare la raccolta fondi che attiveremo dal sito là dove il Covid ha colpito più duro, a Bergamo. Destineremo le donazioni di sponsor e di privati a Namasté, cooperativa sociale che da vent’anni sul territorio della Bergamasca incontra e assiste 3000 persone fragili al giorno: disabili, anziani, malati, bambini e adolescenti in difficoltà. In queste settimane Namasté, pur fra mille difficoltà, ha intensificato i propri servizi facendo di tutto perché questa emergenza non provochi un’ulteriore e ancora più grave emarginazione. Dare una mano a una realtà piccola come la cooperativa Namasté per noi significa poterli affiancare sulla strada. Un po’ come in una corsa ciclistica, un po’ come succede al Giro, che resta il nostro gioco preferito.

Da qui al 9 maggio sarebbe bello poter ingrossare il gruppo dei SenzaGiro. Tra i primi a correre al nostro fianco è Touring Club Italiano che, giorno per giorno, fornirà i contenuti geo-turistici a corredo del racconto della tappa. Ma aspettiamo ancora tanti altri compagni di strada.

Seguiteci e giocate con noi: saremo i SenzaGiro.

GLI SCRITTORI IN GRUPPO:  Aldo Ballerini, giornalista; Marco Ballestracci, scrittore e performer; Giovanni Battistuzzi, scrittore e giornalista (Il Foglio); Paolo Bozzuto, docente universitario (Politecnico di Milano); Francesco Calvetti, docente universitario (Politecnico di Milano); Filip J Cauz, blogger e scrittore (Bidon – ciclismo allo stato liquido); Gino Cervi, editor e scrittore; Andrea Costa, architetto del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo; Daniele Danijl D’Aquila, presidente Comitato Velodromo Vigorelli ASD; Emanuele Esaia, blogger (I Love Amatori); Lorenzo Franzetti, giornalista e ciclista (La Bottega del Romeo); Guido Foddis, musicista e giornalista (La Repubblica delle Biciclette); Alessandra Giardini, scrittrice e giornalista (Corriere dello Sport – Stadio); Albano Marcarini, urbanista, autore di guide turistiche, cicloturista (Sentieri d’Autore); Silvio Martinello, campione olimpico e commentatore sportivo; Stefano Munarin, docente universitario (IUAV Venezia); Marco Pastonesi, giornalista e scrittore; Giacomo Pellizzari, scrittore e copywriter (Ciclista Pericoloso); Marco Pinotti, ex corridore, scrittore e tecnico CCC Team; Stefano Rizzato, giornalista RAISport; Guido P. Rubino, scrittore e fotografo (Cyclinside); Antonio Ruzzo, giornalista (Il Giornale); Andrea Schiavon, scrittore e giornalista (Tuttosport).

GLI ILLUSTRATORI IN GRUPPO: Osvaldo Casanova, Giulio Castagnaro, Francesco Chiacchio, David Diehl, Oscar Diodoro, Gianluca Folì, Ale Giorgini, Riccardo Guasco, Nadia Guidi, Tiziana Longo, Daniele Margara, Marija Markovic, Massimiliano Marzucco, Umberto Massa, Giulia Pastorino, Francesco Poroli, Marcus, Jacopo Rosati, Lucio Schiavon, Federico Tram Tramonte, 2BROS Creative (2broscreative.com)

Webmaster:  Alessandro Galli.
SEGUI IL GRUPPO QUI SU FB